Come: un motivo a punto maglia traforato

La seconda parola che ho tratto dalle parole suggerite su Patreon il mese scorso è Come, suggerito da Enting, un sostenitore di Patreon. Questo è “come” come in “com’è già maggio?”

Questo finì per essere uno dei miei rari modelli di pizzo in codice con solo semplici yarnovers e diminuzioni. Ha un lavoro a maglia attraverso il passante posteriore nella fila sul lato destro successivo per stringere i punti sopra gli yarnover (questo è un trucco che ho imparato dal lavoro di Dorothy Reade), perché ho sentito che ha migliorato l’aspetto di questo particolare pizzo. Di solito mi piacciono più larghi perché sento che conferiscono un aspetto più complesso e organico al mio pizzo.

Ogni mese, i miei sostenitori Patreon hai la possibilità di suggerirmi parole da codificare come punti di maglia. Ne trasformo tre in punti ogni mese: il secondo e il terzo (pubblicati il ​​primo giorno del mese successivo) sono tratti dalla raccolta di nuove parole; il primo è tratto dalla raccolta di parole inutilizzate. Un generatore di numeri casuali mi aiuta a sceglierli, e poi mi metto al lavoro, prima trasformando le lettere in numeri, poi disegnando i numeri su griglie in vari modi. Infine, quando trasformo lo schema in pizzo, trasformo i quadrati segnati in yarnovers e lavoro dove posizionare le diminuzioni corrispondenti. (Di solito realizzo pizzi; occasionalmente invece realizzo cavi.) Ho anche realizzato un file Come grafico per qualsiasi imbarcazione che utilizza una griglia quadrata per la progettazione; questo va in un post separato.

I modelli di punto non sono intesi in alcun modo per assomigliare alle parole originali; le parole sono i semi della mia creatività.

campione lavorato a maglia di come pizzo
grafico che mostra come lavorare a maglia Come pizzo per mezzo di simboli di lavoro a maglia
fare clic sul grafico per ingrandirlo

Appunti:

  • Questo è uno schema di punti come potrebbe essere trovato in un dizionario di punti. Non è un modello per un oggetto finito. Dovrai aggiungere delle cimosse o qualche altra forma di punti lavorati a maglia su entrambi i lati.
  • Come è un multiplo di 9 maglie e 12 o 12 + 6 ferri (terminare dopo la riga 6 o 12).
  • ho fatto una mappa dei punti per Come.
  • Designer, sentitevi liberi di usarlo nei vostri modelli. Mi piacerebbe il credito ma non mi offenderei se le persone non lo danno.
  • I miei post sul blog e schemi di punti gratuiti sono supportati dagli abbonamenti su Patreon o donazioni al mio barattolo di punta di Paypal nella barra laterale. Se apprezzi il mio lavoro, per favore considera la possibilità di aiutare. Grazie!

Abbreviazioni:

  • K: maglia.
  • k1 tbl: lavorare 1 maglia attraverso il passante posteriore per torcerlo.
  • k2tog: lavorare 2 maglie insieme come se fossero 1. (diminuzione inclinata a destra)
  • p: rovescio.
  • ssk: scivolare ciascuna delle 2 maglie successive come per lavorare a diritto, quindi lavorarle insieme a diritto attraverso il filo dietro. (Oppure sostituisci la tua diminuzione preferita a sinistra)
  • me: yarnover. Porta il filo in avanti tra i ferri in modo che formi un cappio sull’ago quando viene lavorata la maglia successiva. Quando ce ne sono due in fila, porta il filo in avanti, avvolgilo una volta intorno all’ago e lascia il filo davanti in modo da formare un secondo cappio.

Riga 1 (RS): * k1, k1 tbl, k2, k1 tbl, yo, ssk, k1 tbl, k1; lavorare da *. (9 m)

Riga 2 (rovescio del lavoro): rovescio.

Riga 3: * k1, k2tog, yo, k2, k1 tbl, yo, ssk, k1; lavorare da *.

Riga 4: rovescio.

Riga 5: * k2tog, yo, k1 tbl, k2tog, yo, k1, k1 tbl, yo, ssk; lavorare da *.

Riga 6: rovescio.

Riga 7: * k1, k1 tbl, k2tog, yo, k1 tbl, k2, k1 tbl, k1; lavorare da *.

Riga 8: rovescio.

Riga 9: * k1, k2tog, yo, k1 tbl, k2, yo, ssk, k1; lavorare da *.

Riga 10: rovescio.

Riga 11: * k2tog, yo, k1 tbl, k1, yo, ssk, k1 tbl, yo, ssk; lavorare da *.

Riga 12: rovescio.

About admin

Check Also

Wer wünscht sich nicht eine Sommerschlafterrasse?

Letzte Nacht habe ich davon geträumt, wie schön es wäre, während der Sommermonate meine eigene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *